Tastiere resistenti agli schizzi, cosa sono e come funzionano?

Il mercato dei prodotti informatici si evolve ogni giorno, alla ricerca delle soluzioni più adatte alle esigenze più impellenti. Le tastiere sono uno dei prodotti che più sta cambiando per rispondere alle richieste dei suoi clienti. Abbiamo tastiere wireless, tastiere che si illuminano, tastiere che fanno il caffè (quasi), ma oggi ci soffermiamo su una particolarità: le tastiere resistenti agli schizzi. Che roba è?

Resistenza agli schizzi

A tutti noi sarà capitato di sorseggiare un caffè o una tisana vicino al nostro amato computer, compagno di tante battaglie. A molti altri sarà capitato, in gesto distratto di versare quella bevanda tanto ambita sulla tastiera nuova. Panico. Tastiera appena comprata distrutta per sempre, poco da fare.

Questo non sarebbe successo con una tastiera resistente agli schizzi. Questi particolari prodotti sono capaci di resistere ai liquidi grazie una superficie impermeabile, curata in ogni dettaglio. Il liquido versato scivolerà via o comunque non penetrerà nei circuiti compromettendo il suo funzionamento.

Chiaramente è sempre consigliato, dopo l’incidente, assicurarsi quanto prima di pulire ed asciugare con cura la tastiera. Se cade del caffè o altro, il consiglio è di staccare quanto prima la tastiera, o spegnerla per i modelli wireless, e girarla su un panno assorbente. In questo modo tutto il liquido sarà assorbito dal panno.

Fatto questo rigiratela e assicuratevi con cura che sia asciutta prima di accenderla nuovamente. Queste indicazioni valgono per tutte le tastiere, usarle anche per quelle resistenti agli schizzi è una precauzione in più.

Resistenza all’acqua

Un paragrafo a parte meritano le tastiere che non solo resistono agli schizzi, ma potete letteralmente immergere in acqua senza problemi. Queste sono tastiere speciali e rifinite in modo  da essere completamente impermeabili, come i più moderni telefoni, orologi o fotocamere.

Questo permette non solo di poter praticamente lavare la tastiera sotto l’acqua corrente, ma anche di utilizzarla in condizioni avverse a qualsiasi altra tastiera. Ad esempio usarla in vasca, con le mani bagnate, oppure in piscina, se ne avete una. Ma l’impermeabilizzazione ferma anche particelle non liquide: provate a pensare di usare una tastiere normale in spiaggi. Al ritorno avreste più sabbia tra i tasti che battute eseguite.

Con una tastiera resistente all’acqua potete tranquillamente utilizzarla in spiaggia, magari per scrivere il vostro nuovo romanzo cullati dal sole e dalle onde.

Fasce di prezzo

Le tastiere resistenti agli schizzi hanno chiaramente un costo maggiore rispetto alle comuni tastiere, ma si possono tranquillamente trovare attorno ai cinquanta euro o anche meno. A fare la differenza sul prezzo, come quasi sempre, non è una sola caratteristica, ma un insieme di esse.

Tra queste ne ricordiamo alcune: retroilluminazione, layout, tecnologia meccanica o membrana, presenza di tasti speciali, presenza del tastierino numerico e così via.

Lavoro da anni nel mondo dell’editoria web, scrivendo per varie testate, progetti e temi. Cultura, fotografia, arte, politica, storia, eventi, la scrittura in ogni sua forma e variante rappresenta la mia massima ambizione.

Back to top
menu
sceltatastieraemouse.it